Pirandello
La patente - Nell'albergo è morto un tale - La giara
di Luigi Pirandello
letto da Leo Gullotta
"Prodigio d'arte" quello di personaggi che acquistano corpo, anima, voce per virtù di un attore d'eccezione che, nell'esecuzione spirando e organando i caratteri della concezione, ne riconsegna l'incontaminata verità al fascinato ascoltatore. Carismatico alchimista, da Leo Gullotta sprigionano i verbali di quello stregamento che, restituendo la forza testimoniale del multiforme universo pirandelliano, rivivifica il mistero della creazione artistica.